Il matrimonio deve "parlare di voi". - Blog - Raffaella Cabiddu fotografa

Vai ai contenuti

Il matrimonio deve "parlare di voi".

Raffaella Cabiddu fotografa
Pubblicato da in news ·
Tags: matrimonioweddingreportage
Nei matrimoni 2018 molto spesso abbiamo visto coppie andare appresso alla moda del momento. Questa stagione è stata caratterizzata dall'utilizzo di palloncini, dal servizio di engagment ossia il servizio fotografico prima del matrimonio o dal servizio trash the dress che consiste per esempio nel buttarsi in acqua con i vestiti nuziali.



Ci hanno richiesto fotografia e video con il drone e infine abbiamo notato abiti delle spose molto simili tra di loro. Tutto questo accade perchè gli addetti del settore propongono ovviamente le mode del momento e questo non è sbagliato ma condiziona un pochino gli sposi.



Prima di fare la scelta dell'abito, del fotografo, della location per il banchetto o ancora della chiesa, provate a prendervi una pausa e riflettete su come siete, non lasciatevi condizionare ma pensate al vostro carattere e su ciò che vorreste avere davvero. Non lasciatevi influenzare dal matrimonio al quale avete partecipato ne dalle foto che trovate (a migliaia) sui social come Facebook o Instagram, nessuno vi obbliga a seguire le tendenze. Il fotografo per esempio deve saper ascoltare, comprendere le vostre esigenze e proporre le soluzioni tenendo perchè no conto anche del vostro budget.



Ecco allora qualche accorgimento per potervi aiutare nella scelta e nell'organizzazione del vostro giorno più bello:

Pensate al top
Per un'istante non pensate al budget ma a ciò che desiderate. Immaginate ad occhi chiusi di organizzare il vostro matrimonio e fatevi alcune domande:
  • Cerimonia religiosa o civile?
  • Cerimonia intima o con molti invitati?
  • Cerimonia moderna, classica, a tema...?
  • Quale stagione scegliamo?
  • Ricevimento all'aperto o all'interno?
  • Il ricevimento deve essere un pranzo, una cena o semplicemente un rinfresco/aperitivo con buffet?

Come potete notare sono molte le variabili da considerare prima dell'organizzazione vera e propria sia che la vogliate fare voi oppure avvalervi di wedding planner.

Fatevi un'idea
Mettetevi comodi davanti al PC o al vostro tablet e guardate sui social e sui siti internet di settore come matrimonio.com o su quelli personali dei fotografi , partendo da ciò che avete immaginato potete prendere qualche spunto ma senza lasciarvi condizionare. Utilizzate anche riviste del settore se preferite.

Formale o disinvolta
Decidete assieme se volete una cerimonia formale magari in una chiesa importante oppure una più tranquilla. Di conseguenza potete scegliere per il ricevimento una villa oppure un luogo immerso nella natura e più informale. Potete anche decidere l'abbigliamento o un tema che alcuni o tutti gli invitati devono/possono rispettare. Decidete se dedicare più tempo al banchetto (pranzo/cena seduti) o ai divertimenti come balli, giochi, polaroid ecc.



Pensate a come siete
Più è chiara l'idea del vostro matrimonio che vi siete immaginati e più è facile pianificarlo sciegliendone i dettagli. Pensate ai vostri gusti, ai vostri caratteri, se siete riservati oppure estroversi. potreste prendere in considerazione un matrimonio a tema, in una specifica epoca e allora tutto sarà di conseguenza, i colori, la musica e lo stile nonchè l'abbigliamento che voi e gli invitati potreste utilizzare. Pensate ai vostri interessi per scegliere il tema, il luogo della cerimonia e il ricevimento. Per esempio pensate agli anni settanta, la trasgressione e i figli dei fiori con tutti i vivaci colori che potreste utilizzare oppure agli anni '50 con colori caldi come il rosso.



Tocco distintivo
Organizzate il matrimonio inserendo elementi distintivi, piccoli particolari che ricordino voi, il vostro percorso da fidanzati o qualunque cosa vogliate. Può essere un simbolo, un disegno una frase che ha un senso per voi. Potete in questo modo personalizzare il tableau mariage, i segnaposto, le bomboniere e anche i vostri abiti.



Il fotografo...quel rompipalle
Scegliendo il fotografo e il videoperatore (se volete anche il film) raccontatevi a lui, se vi fa delle domande a volte per voi scontate è solo perchè vi vuol conoscere meglio per confezionare il prodotto più adatto alla vostra personalità. Assicuratevi che sia pronto ad ascoltarvi ma che soprattutto sia disposto a guidarvi durante tutte le fasi della giornata. Certo! Questo losco figuro (con il suo team) vi accompagna dalla mattina alla sera instaurando un rapporto molto stretto e confidenziale che gli permette di ritrarvi con estrema naturalezza in tutte le condizioni. Sia che vogliate uno stile "reportagistico" ossia molto naturale od uno stile classico con pose studiate, ascoltate sempre ciò che vi dice, la sua esperienza vi consegnerà il prodotto migliore per voi. Assecondatelo anche un pochino, ricordate che lo scatto non fatto difficilmente sarà recuperato. Sarete così certi di avere un prodotto unico, perchè ogni matrimonio è una storia unica, che vi accompagnerà per tutta la vita.

Però alla fine è una festa, la vostra festa!
Siate voi stessi, non pensate a cosa può andare storto, nulla va mai storto nelle feste di matrimonio, esiste solo la spontaneità di cio che accade e così deve essere. Non preoccupatevi che sia tutto perfetto, la perfezione è difficilmente (se non impossibile) raggiungibile. La vostra serenità, la solarità che trasmettono soprattutto le spose fa si che tutto venga percepito con allegria. Ricordate che voi siete solo voi, non esiste un matrimonio uguale al vostro e sarete voi a rendere la giornata indimenticabile e a determinarne la buona riuscita. Se voi siete felici e vi divertite lo faranno anche tutti gli invitati!



Un abbraccio a tutti gli sposi passati e benvenuti a quelli futuri.
Raffaella




Nessun commento

Raffaella Cabiddu - fotografa
Corso Agostino Ricci 5R  -  17100 Savona - Italy| Tel: +39 019 7700104
P.I. 01498450095

Privacy Policy
Torna ai contenuti